25 ottobre ASTI sarà in piazza per il lavoro

25ottobre_pupazzo

COMUNICATO STAMPA

 

  • Ad Asti il 40% dei giovani è disoccupato;

  • chi ha uno straccio di lavoro è a tempo determinato od a chiamata delle agenzie interinali;

  • chi è a tempo indeterminato spesso è inserito in categorie poco pagate e con contratti part time.

VOGLIAMO UN PIANO ASTIGIANO PER IL LAVORO

L’Amministrazione Comunale non produce iniziative di sviluppo della città e nemmeno nel campo delle borse lavoro è capace di ipotizzare un impegno dei disoccupati in attività che possano crescere nel tempo (su 600 domande sono state approvate 40 borse lavoro!).

 Anche nel campo delle attività commerciali ed artigianali è visibile il disastro sociale ed economico della nostra città (negozi chiusi, difficoltà in edilizia…..).

La deindustrializzazione ha prodotto guasti profondi nel tessuto sociale ed umano della città, con migliaia di lavoratori lasciati in condizioni di precarietà, costretti a ricorrere alla cassa integrazione, alla mobilità  e disoccupazione. In alcuni casi come per la IBMEI e la WAY ASSAUTO ha lasciato capannoni e terreni che l’amministrazione pubblica non ha saputo difendere dagli assalti di speculatori e di aziende interessate a conseguire il massimo profitto senza garantire uno straccio di nuova occupazione.

 

NON SI PUÒ PIÙ STARE A GUARDARE!

OCCORRE MUOVERSI CON SERIETÀ E DETERMINAZIONE!

 

Queste amministrazioni continuano a demolire servizi (come il trasporto pubblico, dove sono state tagliate linee molto frequentate, determinando nel contempo un esubero di 10 autisti), aumentare le tasse, non presentare piani di sviluppo in settori (ENERGIE RINNOVABILI) finanziati dalla CEE, dal Governo, delle Regioni.

PER QUESTO IL 25 OTTOBRE, ALLE ORE 17,30, DAREMO VITA AD UNA MOBILITAZIONE CHE PARTIRÀ DALLA WAY ASSAUTO SIMBOLO DELLA DEINDUSTRIALIZZAZIONE DELLA CITTÀ (a proposito i cinesi cosa fanno?), CON UN CORTEO CHE PERCORRENDO PIAZZA 1° MAGGIO E CORSO ALFIERI, SI CONCLUDERÀ SOTTO IL MUNICIPIO.

 Alle 21 e’ previsto un dibattito pubblico sui problemi dello sviluppo e della produzione delle energie rinnovabili che vedra’ la partecipazione di giornalisti, docenti universitari, amministratori locali e sarà coordinata       dal giornalista di rai tre Beppe Rovera.

 

Associazione A Sinistra, PRC, ASIAP, ARCI Asti, Progetto Sherwood

Lascia un commento

1 thought on “25 ottobre ASTI sarà in piazza per il lavoro”

  1. MANIFESTAZIONE PER IL LAVORO:
    UNA SCOMMESSA VINTA GRAZIE A TUTTI NOI

    Vogliamo ringraziare tutte le persone che hanno partecipato alla manifestazione del 25 ottobre, ed anche le persone che pur non potendo essere fisicamente presenti per impegni di lavoro hanno comunque manifestato la loro solidarietà e vicinanza.

    La partecipazione di almeno 150 persone al corteo per il lavoro, con la presenza di molti giovani e giovanissimi, ha determinato una buona riuscita dellla manifestazione, dimostrato che ad Asti la manifestazione, costituiva UN PUNTO DI PARTENZA e non certo un punto di arrivo, per riprendere l’iniziativa sui problemi del lavoro e del reddito di cittadinanza. Noi pensiamo di dare continuità alla campagna per il lavoro intervenendo le problematiche della precarietà, della esplosione di domande di borse lavoro, sulle possibilità di sviluppo della città.

    Vogliamo costruire, confrontandoci con le associazioni ambientaliste, i sindacati e le rappresentanze politiche delle città, le linee guida di un piano per il lavoro, a partire dalla riproposizione delle nostre proposte di riciclaggio e riutilizzo delle materie prime ed allo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili.

    Vogliamo organizzare i lavoratori che hanno perso il lavoro, chi ha fatto domanda per le borse lavoro ed è rimasto escluso, per chiedere, con la forza della mobilitazione di centinaia di persone, al Consiglio Comunale di accettare e dare attuazione alle nostre proposte.

    Sergio Zappa

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On YoutubeCheck Our Feed